Che bello!

Stiamo perdendo, si, e che bello!
Ma sì, perdiamo tutto, cosa dopo cosa, lasciamo andare la zavorra che ci lega alla stupidità, all’ignoranza e alla stupidità dell’ignoranza.

Che bello, lasciamo andare tutte le paure, grandi e piccole, una per una, spingiamole fuori dalla nostra casa, anche dalla finestra. E che bello che cacciamo a calci la paura di avere paura, finché non scompaia dalla nostra vista il suo enorme culo fatto di ombre.

Allora, solo allora, spogliati di ogni desiderio e di ogni paura, finalmente i nostri occhi guarderanno senza essere contaminati dalla nuvola della sofferenza e potranno vedere la vita in tutto il suo splendore.

Che bello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.