JULICO 2.0

Il secondo album è sempre il più difficile, nella carriera di un artista? Dopo tre anni dall’uscita di “Doble Mundo”, finalmente ieri ho cominciato a lavorare sul mio nuovo disco. Il secondo, appunto. Non vedevo l’ora di mettermi di nuovo alla prova. Lo facciamo in Romagna, tra le colline di Rimini. Con le spalle più grandi e molta più esperienza di prima, con una squadra grintosa intorno che mi aiuta con molto entusiasmo… Abbiamo scelto insieme le canzoni… più belle? Più fighe? Più rappresentative? Insomma, le canzoni più giuste tra quelle nel cassetto: continueranno ad essere sia in italiano che in español.
Se “Doble Mundo” è nato come un gioco, un tuffo individuale nella piscina della musica, per rispondere all’esigenza di raccontare i due mondi nei quali ho i piedi appoggiati, stavolta è diverso. Più difficile? Preferisco pensare che sia più grande, perché in questi tre anni ne sono successe molte, moltissime. Dentro e fuori da quella piscina. Vi posso assicurare che ogni briciola di vita, ogni goccia di sudore, ogni cicatrice, ogni lezione e ogni sorriso saranno incisi in questo nuovo lavoro. Per ora non aggiungo altro, se non che sono molto felice ed emozionato di poter finalmente dare voce a canzoni che aspettavano il giusto momento. Hasta pronto, e buona musica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.